Tumore alla prostata: numeri, fattori di rischio, come prevenirlo e 9 alimenti anti cancro

Tumore alla prostata: numeri, fattori di rischio, come prevenirlo e 9 alimenti anti cancro

In Italia 1 uomo su 16 di età superiore ai 50 anni è a rischio tumore alla prostata: oggi sono circa 217 mila gli italiani che convivono con la malattia e il numero di nuovi casi è in continua crescita, con un raddoppio (+ 53%) negli ultimi dieci anni dovuto soprattutto all’aumento dell’età media della popolazione.

Tuttavia, la mortalità è in continua diminuzione: oltre il 70% dei malati sopravvive dopo i 5 anni dalla diagnosi, grazie ad una maggiore prevenzione e a nuove terapie.Qual è il fattore di rischio principale per il tumore alla prostata?

Uno dei principali fattori di rischio per il tumore della prostata è l’età: le possibilità di ammalarsi aumentano sensibilmente dopo i 50 anni. Un altro fattore non trascurabile è senza dubbio la familiarità, il rischio di ammalarsi è pari al doppio per chi ha un parente consanguineo con la malattia.

Non meno importanti sono i fattori di rischio legati allo stile di vita: dieta ricca di grassi saturi, obesità, mancanza di esercizio fisico sono solo alcune delle caratteristiche e delle abitudini negative che possono favorire l’insorgere del tumore della prostata.

Combattere la sedentarietà per combattere il carcinoma prostatico

Le attività fisiche consigliate sono le lunghe passeggiate e il nuoto. Lo sport è un vero shock per l’organismo migliorando tutte le performance sia mentali, sia fisiche.
Anche l’idratazione è importante, compatibilmente con le condizioni generali di ognuno di noi. Ogni giorno bisognerebbe bere almeno due litri d’acqua, riducendo la quota in occasione di viaggi lunghi se si soffre di ipertrofia prostatica. Bere molta acqua mantiene in salute le vie urinarie e l’intestino, invece bisogna evitare birra e alcolici. Un consumo eccessivo può interferire con gli equilibri ormonali e modificare la normale produzione di urina.

Come mangiare per prevenire il cancro alla prostata?

Pomodori, peperoni

Apportano vitamine, sono ricchi di licopene, sostanza antiossidante che previene le lesioni cellulari indotte dai dei radicali liberi, proteggendo la prostata. Cercate il colore giallo e rosso nei banchi di frutta e verdura.

Latte e latticini

Sono ricchi di Vitamina D che arresta il ciclo cellulare e contrasta la crescita di nuovi vasi indotta dal tumore

The verde

Ricco di polifenoli, che svolgono attività inibitoria nei confronti della crescita del tumore

Soia

Come il tè verde per contrastare i danni sulle cellule e hanno una spiccata attività antitumorale

Legumi, uovo, lievito di birra

…ma non la birra, mi raccomando! Sono alimenti con spiccata attività antitumorale.

Come impatta l’alimentazione sulla prevenzione del carcinoma prostatico?

Così come per molte altre patologie, un’alimentazione equilibrata, povera di grassi saturi (carne rossa) e ricca di frutta e verdura non può che essere utile.

Uno studio effettuato negli Stati Uniti e pubblicato su Cancer Epidemiology Biomarkers & Prevention intorno al 2005 ha osservato inoltre che il consumo di pesce e frutti di mare (cibi ricchi di grassi poliinsaturi) almeno tre volte la settimana riduce la probabilità di cancro alla prostata.

Di consigli se ne trovano tanti, tuttavia, se vuoi sapere pure a quale tavola sederti, non ho dubbi, sicuramente quella della prevenzione…

Recati da un Urologo o Andrologo di fiducia una volta all’anno dai 50 anni (dai 45 anni se si ha familiarità per tumore prostatico) dopo aver effettuato il dosaggio del PSA… questa sì che è una buona abitudine!

Ah prima che me ne dimentichi, ci sono importanti consigli che ripeto spesso, ma meglio una volta in più che una in meno:

  1. Sei un ciclista? Leggi questo approfondimento sul legame tra ciclismo e tumore alla prostata.
  2. C’è anche una bella notizia: lo sai che il caffé previene il tumore alla prostata?

Se sospetti di avere un cancro alla prostata, ma hai dei dubbi riguardanti il PSA, ho scritto questo approfondimento: PSA Alto: si tratta per forza di tumore alla prostata? 

Per Urgenze:

349 3929652